L’Oscurità

IMG_6681

Apri il cuore e accontentati di quello che la vita ti concede. Siamo tutti invitati alla festa della vita, dimentica i giorni dell’oscurità, qualsiasi cosa possa essere successa non è la fine.
Augusto Daolio

Friday’s Music before Holidays

Da domani sarò finalmente in ferie dopo circa 3 anni fatti solo di mini break e tanto lavoro.

Con la mia bella famigliola (mia moglie e mio figlio) insieme a mio fratello e alla sua ragazza, raggiungeremo Canazei per una settimana bianca senza storia ^_^

Oggi ultimo giorno di lavoro non potevo trascorrerlo troppo con la testa a lavoro e quindi ho creato una playlist come si deve per prepararmi al week end ma anche a tutta la vacanza.

Ecco alcune canzoni di questa playlist musicale che trovate su Spotify: Friday Before Holiday

  1. The Weekend – Michael Gray
  2. The Sweet Escape – Gwen Stefani ft. Akon
  3. Stronger – Kanye West ft. Daft Punk
  4. Moves Like Jagger – Maroon 5 ft. Christina Aguilera
  5. Take me Out – Franz Ferdinand
  6. Titanium – David Guetta ft. SIA
  7. Sweet Child O’Mine – Guns N’ Roses

Queste sono solo alcune di quelle canzoni che secondo me servono per darsi la giusta carica dopo una settimana (o anche di più) di lavoro.

Se volete trovate la stessa playlist anche su YouTube così da scoprire i bellissimi video

Mi raccomando per chi usa Spotify, vi ricordo che la Playlist è collaborativa e quindi potete aggiungere tutte le canzoni che volete per farla crescere e così poterla ascoltare tutti i venerdì della nostra vita ^_^

W la Musica, W il Venerdì ma sopratutto W le Ferieeeeeeeeeeeee

un grazie speciale alla account di SnapChat @wearesnapitalia per avermi permesso di condividere questa playlist live con un take over sul loro account.

Grazie alla musica le passioni godono di se stesse.

Friedrich Nietzsche

Top Google Music Search of 2016

Eccomi qua nuovamente a parlarvi di musica.

Oggi ho pensato di condividere una playlist più consona al nostro mondo web e quindi ho raccolto le 10 canzoni più ricercate su Google nel 2016.

Beyoncè – Formation: altra hits di Lady Carter che è tornata alla ribalta non solo con le sue canzoni, ma da pochi giorni è anche divenuta la “detentrice” del record di foto con più like di sempre su Instagram. La foto in questione è stata condivisa per annunciare al mondo la nuova gravidanza (gemellare) della Carter’s Family

Prince – Purple Rain: purtroppo il 2016 sarà ricordato per essere forse uno degli anni più tristi della musica, con la scomparsa di tantissimi artisti mondiali. Uno di questi purtroppo è proprio Prince Rogers Nelson e sicuramente questo ha inciso con questo risultato ottenuto dalla sua canzone più famosa.

Rae Sremmurd – Black Beatles ft. Gucci Mane: gruppo americano di rap/pop alla ribalta da alcuni anni con alcuni singoli molto orecchiabili. Una curiosità sul nome del gruppo composto da fratelli Brown, RAE SREMMURD deriva dalla loro etichetta EAR DRUMMERS ma pronunciato al contrario

Desiigner – Panda: altro rapper statunitense, arrivato alla ribalta proprio grazie a questo singolo e divenuto ancor più famoso dal momento in cui Kanye West l’ha inserito tra gli artisti della sua etichetta musicale

Drake – One Dance ft Kyla & Wizkid: di Drake c’è veramente poco da dire, visto i suoi innumerevoli successi. Con questa canzone, parte del suo 4° album, il rapper canadese ha conquistato le classifiche di mezzo mondo, ma soprattutto è divenuta la canzone più ascoltata di sempre su Spotify.

DNCE – Cake by the Ocean: Il nome del gruppo deriva da una delle loro prime canzoni, intitolata appunto DNCE, che parla dell’essere troppo ubriachi per riuscire a scandire la parola “dance”. Gruppo composto da diversi artisti con altre esperienza precedenti, tra i quali uno dei fratelli Jonas, Joe.

Adele – Hello: Dell’inglese Adele si potrebbe scrivere una playlist ad hoc visto le sue bellissime hits. Con questa canzone dice di aver cambiato il suo modo di scrivere rendendo il tutto più lento ed avvolgente, di sicuro ci ricorderemo di come con il video, abbia spazzato via ogni record, raggiungendo in poco tempo 1 miliardo di visualizzazioni su YouTube

Ruth B – Lost Boy: incredibile la storia di questa cantautrice canadese con origini etiope. Comincia a condividere le sue canzoni e il suo modo di cantare su Vine ad inizio 2013 a quasi 18 anni e in 2 anni raggiunge le vette di molte classifiche musicali nel mondo

Disturbed – The Sound of Silente: gruppo heavy metal di Chicago entra in questa speciale classifica grazie a una esibizione live di una cover della canzone dei Simon & Garfunkel (canzone inserita anche nel loro album Immortalized), vi consiglio vivamente di ascoltarla.

Mike Poster – I Took a Pill in Ibiza: La canzone, scritta dal rapper americano, nasce da un avvenimento accaduto veramente. Mentre si trovava a un concerto di Avicii in Svezia, si sorprende come nessuno lo riconosca ad accezione di un solo ragazzo, il quale gli propone una pasticca per sballarsi e che lui accetta anche perché il fatto di non essere stato riconosciuto lo aveva fatto sentire molto a disagio.

Che dire, un mix di canzoni molto variegate anche se molte collegate al mondo RnB e Rap americano, ma che hanno comunque riscosso grande successo anche fuori dal nord america.

Ovviamente sono tutte in inglese anche per ovvi motivi di bacino d’utenza mondiale, ma se vi piace questa playlist e vogliamo approfondirla, in una classifica futura potremmo scoprire le 10 canzoni più ricercate su Google in Italia.

Trovate la playlist su Spotify qui Google2016 e su YouTube qui

Come sempre sono a disposizione per critiche, suggerimenti e idee per prossime playlist che vorreste vedere ma soprattutto ascoltare nel prossimo post.

Montemerano, una gemma nella storia

montemerano-1

Montemerano: tra storia secolare e i ricordi della mia vita!

Come ben sapete sono innamorato della Maremma, e anche in un altro degli ultimi miei post ve l’ho ribadito e spiegato il perchè.

Da oggi comincerò a scrivere post per convincervi a venirmi a trovare ed ad innamorarvi anche voi di questa terra speciale nel sud della Toscana

Eccoci quindi a Montemerano, il paese che si trova a solo 1 km da casa mia e che mi ha visto viverlo in molte fasi della mia vita.

Partiamo con alcuni cenni storici di questo paesino medievale arroccato su una collina.

febbraio-09-002

Montemerano fu voluto dalla famiglia Aldobrandesca nel 1200 come punto strategico nel territorio, spesso sede di scontri con altre famiglie per il controllo della zona.

Nel secolo successivo passò sotto il controllo dei Baschi che lo annessero al territorio di Orvieto, ma fu nel 1400 quando passò sotto l’egemonia dei Senesi che Montemerano fu trasformato in una vera fortezza. Con la disfatta e la successiva caduta di Siena, Montemerano fu aggregata dai Medici al Granducato di Toscana.

Questo susseguirsi di domini ha fatto si che ha Montemerano vi siano molte differente influenze architettoniche

.img_9565-2

I suoi vicoli, le sue piazzette, ogni suo angolo nascosto lo rendono un borgo unico e bellissimo, ricco di arte, storia e un’atmosfera speciale.

Assolutamente da non perdere la Chiesa di San Giorgio, poco fuori dalle mura, dove troverete, inaspettatamente, opere d’arte inestimabile e una bellezza incredibile.

img_0359

Ma la mia vita a Montemerano, sono altri tipi di ricordi ed emozioni: sono i pomeriggi passati con gli amici dell’adolescenza (non c’era ancora internet) a chiacchiera e/o a cantare sulle “scalette” oppure con gli amici d’infanzia con cui giocavo a nascondino in tutto il paese.

Senza dimenticare le estati trascorse con vere e proprie battaglie di gavettoni. Oppure gli inverni trascorsi nelle case degli amici, o nella sala prova della banda o nel teatro per qualche festa o compleanno.img_0356-2

Come potete vedere questo borgo maremmano è sì ricco di storia secolare, ma ancor più dei ricordi, dei suoni e dei “colori” di ogni istante vissuto dai chiunque lo abbia visitato.

Vi aspetto per farvelo conoscere, come si fa quando si presenta ad un amico una persona cara della nostra vita.

img_4595-2

Da Maremma Amara a Maremma Amata

Non è sempre facile parlare e descrivere la terra in cui si vive.
Parlare di Maremma può essere semplice, e negli ultimi anni, molti hanno scritto e raccontato di questa terra, ma farlo in maniera originale e non monotona non è altrettanto facile.

Per questo vi parlerò della mia Maremma e di come, pur viaggiando molto, mi spinga sempre a tornare!

Io nasco a Roma e vivo la mia prima parte di vita nel Lazio (nella Tuscia Viterbese) ma ben presto per motivi familiari mi trasferisco a Montemerano in Maremma Toscana.

img_3589
Piazza del Castello a Montemerano

Sin da subito, grazie anche al mio pastore maremmano Bobo, mi innamoro della Maremma che ogni giorno, in ogni fase della mia crescita, mi sorprende in maniera differente.

Le piccole avventure di un bambino che trasforma il piccolo boschetto vicino casa in una foresta per avventure mitiche; il piacevole lavoro nei campi, con le pecore o in vigna con babbo e fratello; le giornate (e le nottate) adolescenziali passate a fare il bagno alle cascate del Mulino a Saturnia o al mare più bello del mondo, sono momenti della mia crescita che mi hanno legato alla Maremma.

img_1743
Cascate del Mulino a Saturnia

Quindi come si può ben capire la Maremma ha accompagnato la mia crescita e mi accompagna tutt’oggi nel mio lavoro e nelle mie passioni.
Ho cercato di raccontare e far capire a chi non conosce a fondo questa terra, amici, ospiti di Villa Acquaviva, conoscenti o incontri avvenuti nei miei viaggi, il perché bisogna assolutamente visitarla e viverla.

img_2998
Piscina all’alba a Villa Acquaviva

Con la mia passione per il Web e i Social ho cercato di condividere ancora di più questo mio amore per la Maremma: creando IgersMaremma, entrando a far parte da subito dei Maremmans e da agosto 2014 divenendo anche account manager ufficiale (insieme a Chiara e Nicola ed Elisa) di Instagramers Grosseto per la community nazionale di Instagramers Italia.

La Maremma è una terra che in passato è stata amara a causa della malaria, ma ha sempre mostrato, a mio parere, un’indole buona e accogliente, dietro quella sua cupa apparenza, si intravedeva una bellezza unica.

La Maremma non è solo natura incontaminata, è anche storia, cultura, cibo e grandi vini; è un Popolo, scontroso e particolare per quanto accogliente e buono, ma è sopratutto un Modo di vivere la Vita a un ritmo unico.

Spero di avervi un po’ incuriosito e stimolato a conoscere questa terra, parte della famosa Toscana, ma ancora lontano dalla fama della sua “madre patria”.

Se volete, sarà un piacere per me essere a disposizione per raccontarvela ancor più approfonditamente o suggerirvi semplicemente i posti da visitare o dove provare sulla vostra pelle il ritmo e l’atmosfera meno turistica e più reale.

img_3041
Panorami Maremmani in Estate

Ritornar Bambini grazie ai figli!

Da quando sono diventato babbo la mia vita è completamente cambiata, non dico nei ritmi, sono cambiate le mie priorità e i miei punti di vista sulla vita.

DAMIANO viene prima di tutto e sempre sarà così.

I suoi sorrisi, i suoi lamenti, il suo correre, il suo guardarmi con quegli occhi da Pallocchio, tutto quello che fa, rendono ogni mia giornata meravigliosa.

pallocchio
Pallocchio dal film Racconti Incantati

Ora che ha compiuto 19 mesi ovviamente c’è maggiore interazione tra noi e ho cominciato a condividere con lui alcune mie passioni. La prima e forse la più facile da condividere, è l’amore per i vecchi cartoni della Walt Disney che da sempre colleziono e amo guardare pur essendo cresciutello.

Volevo fare un “viaggio” con lui partendo dai più vecchi fino a quelli dei giorni nostri, ma poi ho voluto adattare questa mia idea alle sue passioni e quindi il primo che abbiamo visto è stato “Cars – Motori Ruggenti”.

cars-1
Saetta McQueen e Sally Carrera in “Cars – Motori Ruggenti”

Non potete capire la felicità nei suoi occhi e di conseguenza nei miei. Da subito é stato felice di sentire quel rombo ed é persino riuscito a vedere tutto il cartone.

Ovviamente questo mi ha dato stimolo a proseguire e visto il suo amore per gli animali secondo voi cosa ho scelto?! Ma semplice “La Carica dei 101” quale miglior classico?!

Secondo voi come è andata?

ALLA GRANDE, tutto uno “scodinzolare” di felicità e di sguardi innamorati nei confronti miei e di mia moglie Annalisa.

carica-101
Tutti davanti la tv in famiglia “La Carica dei 101”

Questo momento, che ci siamo ritagliati tutti e 3 insieme a fine giornata, mi da una carica incredibile e mi fa vivere con tanto amore il rapporto con la mia famiglia.

Anche tu ami i cartoni animati? Anche tu li guardi con la tua famiglia?

Raccontami la tua esperienza o semplicemente suggerisci altri cartoni animati o altre passioni da condividere con i figli

Fabrizio


Se volete seguirmi anche nella vita di tutti i giorni, seguitemi su SnapChat o su Instagram

Se invece volete accrescere la vostra collezione di cartoni animati, io vi suggerisco questo link di Amazon.it dove li ho trovati sempre ad ottimi prezzi, versioni speciali e sopratutto consegnati in un attimo